Per offrirti un'esperienza di navigazione migliore questo sito utilizza cookie di terze parti. Se vuoi maggiori informazioni o modificare il tuo consenso clicca Qui.

Proseguendo con la navigazione o cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo dei cookie impiegati dal nostro sito.

La presente bibliografia si pone come continuazione e integrazione del lavoro iniziato da Luisella Mesiano in Cesare Pavese di carta e di parole: bibliografia ragionata e analitica, di cui mantiene la struttura e i criteri di catalogazione. Pertanto, questo lavoro riguarda la raccolta dei dati bibliografici concernenti articoli, saggi ed edizioni critiche pubblicati sull’opera e la figura di Cesare Pavese tra gennaio 2007 e luglio 2016. Il numero totale di voci corrisponde a oltre 600 unità (escludendo da tale computo i rimandi interni), mentre il numero di autori catalogati è di circa 525; le voci integrate all’opera di Mesiano superano la ventina e sono evidenziate da una formattazione in grassetto. Laddove è stato possibile consultare direttamente lo scritto o parte di esso, la voce è accompagnata da un abstract e/o dall’indice relativo.
Il periodo preso in esame contiene un anno cardine per la bibliografia pavesiana: il centenario di nascita di Cesare Pavese, avvenuto nel 2008 e festeggiato con oltre 160 interventi qui registrati.

La fecondità critica provocata da questo evento non è dimostrata solamente dalla natura degli scritti (numerosi sono sia i saggi che gli articoli, gli atti di convegni, le mostre e gli eventi): anche l’opera pavesiana è, difatti, soggetta a prospettive di lettura differenti, e, in particolar modo negli articoli, numerose sono le riflessioni sulla personalità, sulla vita e sulla morte dello scrittore. Tale vitalità non può che testimoniare una sentita necessità critica di scandagliare l’attività di un autore che, in passato, è stato occasionalmente appiattito tramite l’utilizzo di etichette di comodo (comunista in campo politico, americanista in campo letterario, ecc.) ormai inopportune. Gli studi che si collocano nel periodo successivo al 2008 lo dimostrano chiaramente: la critica si orienta verso la ricerca di aspetti ancora poco studiati, come quello riguardante il rapporto con il cinema o su Pavese classicista e traduttore di autori greci e latini.

Il “silenzio gorgogliante” al quale il titolo della presente bibliografia fa riferimento è proprio quello degli aspetti, fino ad oggi, più remoti e meno conosciuti dell’opera pavesiana: questo lavoro intende dare una voce chiara e strutturata - bibliografica - al gorgoglio accumulatosi dal 2007 sino ad oggi, con la consapevolezza della necessità di un continuo aggiornamento.

Luglio 2016



Un silenzio gorgogliante. Bibliografia ragionata e analitica (Gennaio 2007 - Luglio 2016)